PANTONE COLORE DELL'ANNO 2020: CLASSIC BLUE

Inizia un nuovo anno ed insieme ai buoni propositi spesso nasce anche un'insolita voglia di cambiamento e di nuovo.. Sia per noi stessi che per la nostra casa!

 

Tante volte basta cambiare il colore delle pareti, le federe dei cuscini del divano, un tappeto o un quadro..

e già casa nostra sembra diversa!

 

Quest'anno prendiamo ispirazione dal colore dell'anno proposto da Pantone: Classic Blue.

 

PANTONE 19-4052 Classic Blue è una sfumatura di blu intramontabile e senza tempo, elegante nella sua semplicità. Rievocando il cielo all’imbrunire, le sue qualità rassicuranti promettono protezione. Classic Blue infonde nell’animo umano un senso di pace e tranquillità, trasmettendo calma e fiducia e offrendo rifugio. Questo colore ci incoraggia a guardare al di là dell’ovvio per pensare più in profondità e fuori dagli schemi, ampliare i nostri orizzonti e favorire il flusso della comunicazione.

 

CHE SIGNIFICATO HA IL COLORE BLU?

Il blu è il colore del cielo, del mare, dell’infinito spazio e rappresenta il cielo-padre, metafisico, maschile. Corrisponde anche al chakra della gola Visshudhi che significa purificare ed è situato presso la prima vertebra cervicale. La parola chiave del blu è purificazione, con rendere puro si intende la capacità di separare ciò che è velenoso, nocivo da quello che non lo è. Pertanto il blu purifica l’aria, l’acqua e così può aiutare il nostro corpo ad eliminare i “veleni”, infatti è un potente antisettico. Fissando a lungo questo colore si produce un effetto di quiete, soddisfazione ed armonia. L’azzurro è il colore del mare e del cielo e del ghiaccio. Pertanto, il blu è il colore del silenzio, della calma, della tranquillità e del freddo. Per i cinesi il blu è il colore dell’immortalità. Rappresenta l’intelletto, la verità, la fedeltà, la costanza, Il Blu è il colore della grande profondità, il principio femminile. Per i buddisti rappresenta il Cielo. E’ purificante ed è il colore dello spazio. Induce all’introspezione, alla sensibilità, alla calma e serenità. Mentre nel simbolismo religioso, blu indica la verità ed è associato con la potenza creatrice di Dio. Nell’antica Roma invece, il blu era indossato dai dipendenti pubblici, segnando così l’inizio dell’idea per le uniformi di oggi la polizia. L’espressione “blu reale” per la costanza e la fedeltà, forse nata dai marinai, che ha associato il cielo azzurro con la libertà dalle tempeste.

 

CHE EFFETTI HA IL COLORE BLU SULLA NOSTRA MENTE?

Il blu ha molti benefici effetti sulla psiche: combatte l’agitazione sia fisica che mentale ed è quindi usato in psicoterapia per favorire rilassamento e distensione. È un’energia di tipo “fredda”. È il colore della calma, dell’infinito, della pace, della serenità emotiva e dell’armonia. Al contrario del colore rosso ha spiccate proprietà calmanti. Molto utile in caso di stress, nervosismo, ansia, insonnia, irritabilità e infiammazioni. Il blu in cromoterapia ha proprietà antisettiche, astringenti e anestetizzanti. Si usa in tutti i sintomi che sviluppano calore e nei dolori: mal di gola, laringiti, raucedine, febbre, spasmi, reumatismi. Dal punto di vista fisiologico stimola il sistema parasimpatico, diminuisce la pressione arteriosa, il ritmo respiratorio e i battiti del cuore, è quindi indicato per chi soffre di pressione alta, tachicardia e palpitazioni. Ha inoltre effetti antispastici, rinfrescanti, analgesici, rilassanti.

 

Grazie alle sue proprietà, il colore blu, qualsiasi sia la stanza in cui si usa, trasmette una sensazione di concentrazione e serenità. Il blu emana energia positiva e quindi se siete in un periodo stressato il Feng Shui consiglia di contemplare questa tinta, semmai anche dei vestiti nell'armadio. Si può usare nel bagno padronale per evocare un senso di calma, nella camera dei bambini o sul soffitto dell'ingresso, declinato nelle varie tonalità.

 

L'ambiente a cui è maggiormente indicato è la camera da letto, di adulti e bambini, ma molto spesso lo si trova anche in soggiorno, in qualche dettaglio, in quanto oltre ad essere un colore rilassante e anche molto molto elegante!

 

 

 

COME UTILIZZARE IL CLASSIC BLUE A CASA NOSTRA

Uno dei (molti) tratti caratteriali che rende Classic Blue un vincitore per l'arredamento della casa è la sua facilità d'uso. Questo non è un blu che cerca di scioccare, sovvertire o provocare scalpore. Al contrario, questo rassicurante mid-blue è una tonalità "tranquilla" e senza tempo. Come afferma Eiseman: "Viviamo in un tempo che richiede fiducia e fede", afferma, "È questo tipo di costanza e fiducia che viene espresso da Pantone 19-4052 Classic Blue, una tonalità blu solida e affidabile su cui possiamo sempre fare affidamento". Quindi, dove applicarlo in casa? I blu come questo sono collegati non solo alla calma della mente - adatta alla camera da letto quindi - ma alla chiarezza del pensiero. Portalo quindi negli uffici domestici! Potrebbe essere una sedia da scrivania imbottita Classic Blue o semplicemente alcuni oggetti da scrivania in una tonalità cerulea. 

 

 

 

 

 

Tuttavia, si dice anche che Classic Blue aumenti la comunicazione, quindi potrebbe anche essere un degno contendente per un nuovo allestimento in soggiorno. Pantone 19-4052 Classic Blue ci incoraggia a guardare oltre l'ovvio per espandere il nostro pensiero; sfidandoci a pensare più profondamente, aumentare la nostra prospettiva e aprire il flusso di comunicazione. Sia che tu lo porti alle tue pareti attraverso distese di vernice o carta da parati Classic Blue, o spargi accenti più piccoli attraverso accessori per la casa e lampade, sembrerebbe che questa sia una colorazione destinata a avere successo in ogni angolo della casa.

 

In soggiorno potete applicarlo a tutte le pareti per ottenere un effetto intimo e raccolto, sicuramente ciò è più adatto ai soggiorni ampi; oppure potete tingere di blu la parete principale, di solito quella dietro al divano, creando un contrasto con il bianco del soffitto e delle altre pareti, e magari anche con un quadro bianco che spicca dalla parete!

 

 

Se invece non volete appesantire troppo la stanza, lasciate che la luminosità del bianco invada tutte le superfici e portate un tocco di blu con un divano. Lo vedrete esaltare nel candore della stanza!

 

 

Lo stesso concetto lo potete applicare al resto degli ambienti: se tingere di blu le pareti va appesantire e scurire troppo le stanze, allora optate per un tocco di blu negli arredi: divani, sedie e poltroncine. Attenzione però a scegliere sempre tonalità eleganti e poco sature, in modo da poterle meglio accostare agli altri colori della stanza.

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

© 2019 Ilaria Campagna - All rights reserved                                           P.IVA 01809700931